- - - - - - - - HOME I SITO I FORUM I FACEBOOK I GUESTBOOK I LINKS I CONTATTI
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - QUESTO BLOG STA CON IL PAPA
QUESTO BLOG E CON IL PAPA
- - - - - - - - - - - - - - - - - Image and video hosting by TinyPic

Online da lunedì 29 ottobre 2007


Visualizzazioni ultima settimana

- - - - - - - - - - - - -


______________________________________________________________________

mercoledì 14 dicembre 2011

Presepio, che passione!

Premesso che una mia grande passione, oltre alla Settimana Santa, è il presepe ... con grande piacere pubblico questo servizio fotografico su quello che, a mio parere, è il più bel presepe di Molfetta, di gran lunga superiore ai tanti che qualche terracottaio locale spaccia per opere d'arte, allestendoli in giro per la città per mero scopo di lucro.
Caratteristica di questo presepe è il ciclo circadiano, ottenuto con un sofisticato effetto di luci.
Pubblico altresì un comunicato degli autori, i coniugi Teresa e Giovanni de Pinto che ringrazio per la loro considerazione nei miei confronti.




Siamo due coniugi, Teresa e Giovanni de Pinto, che sin dal primo anno di matrimonio si sono sempre trovati daccordo nel perpetuare una vecchia e sempre nuova tradizione di famiglia: non è Natale se in casa non c' è il presepe!
E così ogni anno, nel periodo prenatalizio, si andava per mercatini in cerca di personaggi nuovi, di foggia e materiali diversi che arricchivano ed ingrandivano sempre più il nostro presepe che, a differenza di molti altri presepi, era ed è di tipo palestinese, con personaggi in movimento e le quattro fasi del giorno. Cinque anni fa circa, alcuni amici rimasero talmente estasiati davanti al nostro presepe che ci chiesero di esporlo al pubblico. Nacque allora, grazie all' adesione di vari amici, l' Associazione Culturale "Mani in ... opera" con sede in via Forno 15, con lo scopo di progettare e realizzare il presepe.
E da quell' anno, ogni anno, a Natale, tanti molfettesi aspettano con gioia di vedere il presepe!
Da quest' anno, a grande richiesta, il nostro presepe diventa permanente; potrà essere visitato, quindi, non solo nel periodo natalizio, ma in qualsiasi periodo dell' anno, naturalmente su richiesta, rivolgendosi al presidente sig. de Pinto Giovanni (tel. 338/4174681 - ore pasti).




* Testo e foto a cura del dott. Francesco Stanzione.

Nessun commento: