- - - - - - - - HOME I SITO I FORUM I FACEBOOK I GUESTBOOK I LINKS I CONTATTI
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - QUESTO BLOG STA CON IL PAPA
QUESTO BLOG E CON IL PAPA
- - - - - - - - - - - - - - - - - Image and video hosting by TinyPic

Online da lunedì 29 ottobre 2007


Visualizzazioni ultima settimana

- - - - - - - - - - - - -


______________________________________________________________________

giovedì 24 aprile 2008

21 marzo 2008 - La Processione del Venerdì Santo nelle foto di Carlo Farinola

Le foto che seguono sono scate scattate dall' amico Carlo Farinola, confratello della Morte, e soprattutto le prime sono abbastanza singolari in quanto la processione del Venerdì Santo è ripresa alle prime luci dell' alba.
Questo post vuole essere anche un mio omaggio al carissimo amico Pinuccio De Gennaro che, in quei momenti, era portatore della Sacra Immagine del Cristo Morto.
.




























* Testo di Franco Stanzione.
* Foto di Carlo Farinola.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho visto che in passato organizzavala processione di un santo poco conosciuto in città, San Luigi. Perchè avete interrotto questa "tradizione" (se così di può definire)? perchè non si impegna nel riprendere il culto verso questi santi o madonne che col tempo è andato scemando e molti oggi non ne conoscono l'esistenza???In molte chiese ci sono statue che non vengono venerate per colpa dell'assenza del loro culto. Confido nella sua grande passione e nel suop grande impegno.

Franco Stanzione - Molfetta ha detto...

La confraternita di S. Luigi fu ricostituita, dopo tanti decenni di congelamento, nel 1982. Io non ero confratello, ma alcuni di loro mi vollero assolutamente far iscrivere e subito dopo nominare priore, carica che ho ricoperto dal 1985 al 1988. La processione prima di allora non si era mai fatta ed io invece l' ho fatta due volte in tre anni (ma era parroco don Saverio De Palma che era un santo).
Una volta finito il mio mandato, altri dopo di me hanno fatto ritornare la confraternita nell' oblio, fin dal 1990.
Poi, da allora, la parrocchia in cui ha sede S. Luigi è stata presidiata dall' attuale parroco che non mi pare abbia alcuna voglia di avere tra i piedi un' altra confraternita, oltre le altre due che già ha.
Questa, in sintesi, la storia del declino di S. Luigi.
Quanto a tutto il resto che lei riferisce, lei ha ragione, ma io non posso farci proprio nulla perchè la mia giurisdizione è nel Purgatorio; altrove, ognuno comanda a casa sua.. non so se ho reso l' idea.
La ringrazio comunque per gli apprezzamenti.