- - - - - - - - HOME I SITO I FORUM I FACEBOOK I GUESTBOOK I LINKS I CONTATTI
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - QUESTO BLOG STA CON IL PAPA
QUESTO BLOG E CON IL PAPA
- - - - - - - - - - - - - - - - - Image and video hosting by TinyPic

Online da lunedì 29 ottobre 2007


Visualizzazioni ultima settimana

- - - - - - - - - - - - -


______________________________________________________________________

martedì 26 febbraio 2008

Omaggio a don Gaetano Lioy Lupis

Tutti quelli che amano la Chiesa del Purgatorio di Molfetta molto spesso dimenticano, o non sanno, che bella così come appare ancora oggi, ed ancor di più dopo il restauro terminato da poco meno di un anno, è per merito solo ed esclusivamente di don Gaetano Lioy Lupis, il suo ultimo proprietario, prima che l' edificio fosse acquisito alla Diocesi.


Ma chi è don Gaetano Lioy Lupis?

Don Gaetano, nato dal matrimonio dei nobili Michele Lioy e Caterina Lupis (donde l' unione dei due cognomi in Lioy Lupis, per motivi dinastici), nacque nel 1830 e fu Rettore della Chiesa del Purgatorio e Padre Spirituale dell' Arciconfraternita della Morte, dal 3 settembre 1851 al 14 novembre 1920, data della sua morte.
.

.

.

Nel settantennio in cui resse la Chiesa del Purgatorio, la abbellì di suppellettili quali la balaustra antistante l' altare maggiore, l' organo, armadi vari nella sacrestia e tantissimi arredi sacri di pregevole e raffinatissima fattura, quali paramenti per le varie celebrazioni, tovaglie da altare e tantissime serie di candelieri.
.


don Gaetano Lioy Lupis
nel ritratto opera di Liborio Romano
della sacrestia della Chiesa del Purgatorio
.

Egli aveva un senso estetico straordinario ed un raffinato gusto per l' arte.

Nella mia esperienza di Priore dell' Arciconfraternita della Morte, tra tanti, ho avuto il privilegio di seguire passo per passo tutto il restauro delle opere d' arte esistenti nel Purgatorio, compresa la tela che su cui, ad imperitura memoria, don Gaetano Lioy Lupis è stato immortalato.

Nelle foto seguenti sono presso la bottega di restauro del Sig. Maurizio Lorenzoni, nella città di Polignano (Bari), l' 8 novembre 2006.

.

.
Un grazie veramente sentito a don Gaetano Lioy Lupis, per tutto ciò che grazie a Lui ci è stato tramandato.
.

* Testo e foto di Franco Stanzione.

Nessun commento: