- - - - - - - - HOME I SITO I FORUM I FACEBOOK I GUESTBOOK I LINKS I CONTATTI
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - QUESTO BLOG STA CON IL PAPA
QUESTO BLOG E CON IL PAPA
- - - - - - - - - - - - - - - - - Image and video hosting by TinyPic

Online da lunedì 29 ottobre 2007


Visualizzazioni ultima settimana

- - - - - - - - - - - - -


______________________________________________________________________

lunedì 18 febbraio 2008

Da oggi il sito "La mia Settimana Santa" è dedicato a don Tonino Bello, Vescovo di Molfetta


Succede, a volte, che le parole colpiscano più che pietre scagliate con forza contro di noi.


Questo mi è successo oggi pomeriggio quando, leggendo un post sul Forum di questo Sito, in cui un amico segnalava uno dei filmati sottostanti, sono stato talmente colpito da quello che diceva don Tonino (veramente le parole di un Santo), che ho sentito il bisogno di rendergli omaggio in qualche maniera; certamente l' omaggio che Lui vorrebbe da me sarebbe una mia, come di tutti, totale conversione, cosa a cui si cerca di tendere senza riuscirci.


Però, per il momento, quello che mi è venuto subito in mente di fare, è stato esprimere la mia riconoscenza per quanto da Lui fatto per Molfetta, dedicandogli questo mio Sito sulla Settimana Santa.


Vi invito quindi a visionare il filmato sottostante e a trarre tanti benefici spirituali dalle sue parole, nella speranza che vi "facciano male" come è successo a me, rendendomi consapevole della pochezza di quello che noi siamo in confronto a quel grande modello che sono Uomini come Lui.

.



A completamento, ove ve ne fosse bisogno, di quello che è l' idea di don Tonino Bello come grande dono di Dio che abbiamo avuto tra noi, senza che durante la Sua vita ce ne siamo accorti, propongo la visione di quest' altro filmato il cui finale mi ha strappato veramente la commozione.

.



E concludendo, quasi come penitenza dopo aver avuto la assoluzione, voglio citare un episodio della mia vita in cui "ho fatto incazzare pure i Santi"; già .... una volta ho fatto "arrabbiare" anche don Tonino.


Mi pare che fosse luglio 1987 ed ero Priore di S. Luigi. Senza entrare nel merito della questione, mi limito a dire che avevo disatteso una Sua indicazione come Vescovo e, con una certa baldanza, andai da Lui per spiegarGli le mie ragioni.


Andò su tutte le furie, anche perchè stava già irritato per altre cose Sue, ma ricordo ancora ora quello che mi disse: "....ma insomma ... qui a Molfetta nessuno mi ascolta ... le Confraternite non mi ascoltano ... i preti poi .... ma manco a parlarne .... ma insomma a chi devo rivolgermi per farmi ascoltare? .... ai comunisti?


Io non dissi più una parola, ma don Tonino, rientrato in sè si calmò, mi invitò a continuare e .... mi chiese pure scusa.


Non solo lo avevo fatto arrabbiare, ma Lui mi chiese pure scusa (cose che solo un Santo come Lui poteva fare).


A distanza di anni sono io, caro don Tonino, che Ti chiedo scusa per essermi introdotto io tra le Tue cose, ben più importanti delle mie chiacchiere, facendoti arrabbiare.

.

* Testo di Franco Stanzione.


* Filmati tratti da You Tube.

2 commenti:

Maurizio F. ha detto...

Oggi mi hai fatto commuovere un po' ma ne sono felice. Riascoltare la sua voce e soprattutto le sue parole, ci serve veramente. Oggi più di prima perchè oggi don Tonino ci manca veramente!!
Grazie e buona quaresima!

Maurizio F.

Franco Stanzione - Molfetta ha detto...

Grazie a te e sono felice di aver fatto, indirettamente, vibrare le corde del tuo cuore. Le parole di don Tonino sono sempre toccanti, attuali e pertinenti per ciascuno di noi.
Tu pensa la grandezza di quest' uomo; riascoltare le sue parole è da stimolo più ora che quando era in vita, ma sai perchè? Perchè don Tonino parlava con il linguaggio del Vangelo, che è Parola di Vita Eterna.