- - - - - - - - HOME I SITO I FORUM I FACEBOOK I GUESTBOOK I LINKS I CONTATTI
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - QUESTO BLOG STA CON IL PAPA
QUESTO BLOG E CON IL PAPA
- - - - - - - - - - - - - - - - - Image and video hosting by TinyPic

Online da lunedì 29 ottobre 2007


Visualizzazioni ultima settimana

- - - - - - - - - - - - -


______________________________________________________________________

lunedì 17 dicembre 2007

La processione del Sabato Santo nelle vecchie foto di Franco Stanzione. 1973 - 2^ parte

... OVVERO QUANDO LA PIETA' PASSAVA DAL CARCERE.

Ed effettivamente, fino al 1973, c' era la consuetudine, all' uscita della processione della Pietà, di andare dritti verso il Mercato Pesce e di girare per via Cifariello, passando davanti a quello che allora era il carcere mandamentale di Molfetta. Si trovava all' interno di un cancello in ferro, accanto all' entrata attuale dei Poliambulatori della A.S.L.
Quindi la processione scendeva il piccolo tratto iniziale di via Domenico Picca, ritornava per qualche metro su via Dante e riprendeva la consueta salita di via Sant' Angelo.
Penso che per molti visitatori di questo blog, questa notizia sia inedita, in quanto molto probabilmente anche quelli più grandi di me non ricordano più certi particolari, a meno di non essere "fissati" come il sottoscritto che ricorda nei particolari tutte le Pasque della sua vita, sin da bambino.
Avevo 15 anni e 5 mesi all' epoca di queste foto.
Ve le presento partendo da alcune immagini della Pietà che passa davanti a "Chezzelicchie" e gira per il Mercato pesce.
.


Qui si vede S. Giovanni che ha già girato per via Cifariello ed è quasi davanti al carcere.


La statua della Maddalena è, in questa foto, esattamente davanti al cancello del carcere.


Invece S. Maria Cleofe e la Veronica sono già sulla discesa di via Domenico Picca, prima di uscire nuovamente su via Dante Alighieri.
.

.
Da notare il volto originario della Veronica, bellissimo, prima che agli inizi degli anni '80 fosse contraffatto da quel bruttissimo restauro ad opera di tale Cesare Franco, ed i vecchi lumi sulla base.

In quest' ultima foto davvero insolita e singolare, si vede invece S. Pietro che sta per immettersi su via Dante Alighieri e la Croce in apertura della processione che ha già girato per proseguire su via S. Angelo e riprendere l' itinerario che tutti conosciamo.


Rivedere queste foto mi fa pensare che davvero la mia generazione è stata l' ultima a vedere cose che non si sarebbero mai più viste.
Infatti il 1973 fu anche l' ultimo anno in cui la processione del Sabato Santo passò dal carcere (forse perchè da allora in poi chi dovrebbe stare in carcere non è più dentro, ma beatamente fuori ... così va il mondo, purtroppo).
.
* Testo e foto di Franco Stanzione.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Priore, sono meravigliose anche queste fotografie, nulla togliere a quelle del Venerdì Santo.
Sapevo che, per alcuni anni, la processione girava intorno al carcere, infatti il mio amico Spagnofilo me lo aveva raccontato.
Ho un vago ricordo di cui non ne sono tanto convinto: è vero il fatto che un anno solo il Cristo Morto ha effettuato quel giro senza gli altri misteri?
In pratica le altre statue aspettavano che il Cristo facesse il predetto giro?
Ripeto, non so se l'ho sognato qualche notte!!!!

Priore, toglimi una curiosità, negli anni in cui facevi le foto eri già confratello della Morte?

Giuseppe Pisani

Franco Stanzione - Molfetta ha detto...

Carissimo, mi sa tanto che te lo sei sognato stanotte; infatti
non è successo mai quello che riferisci.
Io sono iscritto alla Morte fin dal 6 febbraio 1970, e quindi ho fatto queste foto nel 1973, che ero già confratello.
Però, fino a quando stavo con la macchina fotografica tra le mani, non mi vestivo mai da confratello.

Anonimo ha detto...

La mia curiosità era legata al fatto di capire se la vocazione del confratello ti fosse venuta già prima, oppure se ti fossi avvicinato alla Settimana Santa grazie alla passione per la fotografia!
Ho capito, quindi facevi le foto perchè eri già "fissato"!!!!

Un saluto!

Giuseppe

Franco Stanzione - Molfetta ha detto...

Caro Giuseppe, guarda che io sento parlare di quelle Statue da quando sono nato e ricordo tutte le processioni della mia vita a partire dagli anni prima della scuola elementare.
I disegni che facevo a scuola erano tutti su quel tema ...

roby11 ha detto...

E'proprio vero che il volto della Veronica era molto piu'bello!
Idem per la Pieta'e tutte le altre statue!