- - - - - - - - HOME I SITO I FORUM I FACEBOOK I GUESTBOOK I LINKS I CONTATTI
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - QUESTO BLOG STA CON IL PAPA
QUESTO BLOG E CON IL PAPA
- - - - - - - - - - - - - - - - - Image and video hosting by TinyPic

Online da lunedì 29 ottobre 2007


Visualizzazioni ultima settimana

- - - - - - - - - - - - -


______________________________________________________________________

martedì 11 dicembre 2007

La processione dei Misteri del Venerdì Santo nelle vecchie foto di Franco Stanzione. Anni 1971/73/75 3^ parte

1971 - 1976: GLI ANNI IN CUI I MISTERI ENTRAVANO IN CATTEDRALE.
.
Gli anni tra il 1971 ed il 1976 sono stati gli anni più tristi della storia della processione dei Misteri del Venerdì Santo a Molfetta.
Infatti, dietro iniziativa di alcuni Priori di S. Stefano che erroneamente credevano di dare un maggior senso religioso alla processione, per ben sei anni, subito dopo l' uscita che non avveniva più alle ore 15,30 ma alle ore 14,30 , i Cinque Misteri venivano portati in Cattedrale, rimanendovi per tutta la durata della Funzione "In Morte Domini".
La processione si interrompeva quindi e, non solo all' uscita da S. Stefano non si dirigeva più in Molfetta Vecchia attraverso l' Arco, come da secoli avveniva, ma una volta riuscita dalla Cattedrale andava dritta per il Borgo.
Sono stati anni terribili, di grande sofferenza da parte dei più tradizionalisti e degli amanti dell' estetica della processione, perchè tante atmosfere venivano meno.
Come già detto precedentemente, l' iniziativa non partiva dall' alto ma dal basso, dalla ignoranza e dalla insipienza di chi gestiva quel grande patrimonio di Tradizione in quel momento: purtroppo a volta queste cose accadono e per colpa di pochi ci rimettono molti.
In questa sequenza di foto, tutte da me scattate negli anni 1971, 1973 e 1975, si vede anche che nel tratto fra S. Stefano e la Cattedrale, e solo in quei sei anni, tutti i portatori ed i confratelli al seguito, avevano il "muccio" calato sul volto.
Questo è bastato affinchè i più giovani che hanno iniziato a vedere la processione in quegli anni pensassero che quella fosse la tradizione; nulla di più sbagliato, perchè a Molfetta mai prima di allora i portatori delle Statue, tranne Cristo Morto, hanno portato il "muccio" abbassato.
.
1975

1971

1975

1971

1975

1971

1971
.
1975

1971

1971

1975

1973

1973

1973

1973

1973

1973

1973
.
* Testo e foto di Franco Stanzione.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Priore, nel pubblicare le tue bellissime foto che ritraggono momenti inusuali al giorno d'oggi hai fatto in modo che noi, giovani confratelli, avessimo l'opportunità di immaginare le processioni dei Misteri degli anni più tristi.
Il fatto che si andava in Cattedrale subito dopo l'uscita è da attribuire ai Priori dell'epoca, vorrei che fosse però spiegato il motivo per cui tutti i confratelli indistintamente si abbassavano il muccio.
Lo facevano per tutta la processione o solo per il tratto che va dall'uscita sino alla Cattedrale?
Inoltre, quali marce venivano eseguite durante la "seconda uscita"?
Grazie!

Giuseppe Pisani

Franco Stanzione - Molfetta ha detto...

Caro Giuseppe,
la decisione di andare col muccio abbassato fu presa perchè (ipotizzo) si voleva dare un carattere penitenziale alla processione; altro non so dirti, anche perchè nel 1971, primo anno in cui i Misteri entrarono in Cattedrale, io avevo 15 anni e non ero ancora confratello di S. Stefano (allora la domanda si inoltrava a 21 anni compiuti).
Il muccio comunque si portava abbassato solo da S. Stefano alla Cattedrale, dopo no.
Poi le statue uscivano abbastanza velocemente e quando il Cristo Morto usciva dalla Cattedrale la banda suonava di nuovo il "Conza Siegge".

Anonimo ha detto...

Che senso aveva suonare di nuovo il "Conza Seiegge"!? A mio parere, solo la "prima" uscita del Cristo Morto, con quella marcia, ti dà quell'emozione tipica e unica del momento!!!!
Ti credo quando dici che sono stati anni tristi, anzi tristissimi aggiungerei!
Per non parlarne poi del coito interrotto della processione....

Giuseppe Pisani

Franco Stanzione - Molfetta ha detto...

Coitus interruptus ... già, trattavasi proprio di questo, ben dici!!!
Quanto poi al Conza Siegge all' uscita dalla Cattedrale, non essendo io un imbecille non so risponderti ... ma penso che ti abbia risposto comunque.